A- A+
Esteri
Elezioni, Merkel-Macron: "Il voto italiano ha scosso l'Unione"

Ci sara' una "tabella di marcia chiara e ambiziosa entro giugno" per ricostruire l'Unione Europea: l'hanno promessa Emmanuel Macron e il cancelliere tedesco, Angela Merkel, a Parigi. "E' il nostro compito entro giugno: sulla zona euro, sui migranti, la politica di difesa, il commercio, la ricerca, l'istruzione, ci proporremo una chiara, ambiziosa tabella di marcia per la rifondazione (dell'Ue) entro giugno", ha detto il presidente francese, ricevendo a Parigi il cancelliere, al suo primo viaggio all'estero, dopo il giuramento per il quarto mandato. Emmanuel Macron ha sottolineato "la responsabilita' estremamente importante" che hanno Parigi e Berlino "in un momento in cui le tensioni internazionali stanno crescendo". E ha avvertito che l'impegno per riformare l'Ue e' ancora piu' urgente alla luce della Brexit e delle elezioni italiane che hanno evidenziato una crescita di posizioni estreme. "Il lavoro che ci aspetta", ha detto il titolare dell'Eliseo in una conferenza stampa a Parigi prima del colloquio con Merkel, "e' importante in un contesto europeo profondamente scosso dalla Brexit e dalle elezioni italiane che hanno visto crescere posizioni estreme e che ci hanno permesso di toccare con mano le conseguenze di una lunga crisi economica e le sfide migratorie a cui non abbiamo saputo rispondere". "Abbiamo la volonta' di farcela e ce la faremo", ha aggiunto il cancelliere tedesco. "E' piu' che mai necessario che l'Europa agisca unitariamente in una situazione geopolitica in cui il multilateralismo e' sotto pressione". "Non abbiamo sempre avuto le stesse idee, ma Francia e Germania hanno ottenuto tanti risultati nel passato. Ora dobbiamo vogliamo trovare percorsi comuni", ha sottolineato Merkel, con particolare attenzione alla politica migratoria. "Avere regole diverse tra gli Stati membri -ha sottolineato non e' mai a nostro vantaggio. Dobbiamo proteggere le nostre frontiere esterne. Abbiamo bisogno di una strategia comune in Africa". I due leader hanno infine citato il caso dell'avvelenamento dell'ex spia in Gran Bretagna, ribadendo la "solidarieta' alleata" con Londra. "Condanniamo questa interferenza russa in quanto tutte le indicazioni sono che sia stata la Russia", ha detto Merkel. "E' una situazione molto complicata, discuteremo oggi qual e' la giusta risposta" da dare a Mosca.

Tags:
merkel
in evidenza
Jo Squillo in burqa per le donne La protesta scade nel ridicolo

GF VIP 2021

Jo Squillo in burqa per le donne
La protesta scade nel ridicolo

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.