A- A+
Esteri
Francia, rapita a Nizza la presidentessa del Cda del Grand Hotel di Cannes

La presidente del Cda del Grand Hotel di Cannes, Jacqueline Veyrach, 76 anni, è stata rapita in strada ieri mattina a Nizza, vicino alla sua abitazione.

 

Lo ha riferito il procuratore Jean-Michel Pretre, spiegando che la donna e' stata prelevata con forza dalla sua 4x4 vicino al Boulevard Gambetta da alcuni uomini con il volto coperto, che le hanno coperto la bocca con un fazzoletto e l'hanno costretta a salire a bordo di un'utilitaria bianca, a bordo della quale c'erano almeno altre tre persone. Il tutto e' accaduto tra le 12:15 e le 12:30.

Veyrach aveva gia' subito un tentativo di sequestro nel 2013, davanti al suo garage. La donna ha diverse proprieta' immobiliari in Costa Azzurra ed e' anche titolare di un ristorante a Nizza, La Reserve, su Franck-Pilatte Boulevard.

Tags:
jacqueline veyrach rapita nizza grand hotel cannes
in evidenza
Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social

Le foto da urlo della fidanzata di Greg Paltrinieri

Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile


motori
DS Automobiles svela la nuova DS3

DS Automobiles svela la nuova DS3

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.