A- A+
Esteri

Ora che si  è aperto in Egitto il processo al presidente deposto Mohamed Morsi, gli ex vincitori del 2011, i rivoluzionari della contestazione sono criticati quasi ovunque nel mondo arabo. I Fratelli Musulmani sono ora sotto accusa e sono considerati una vera e propria organizzazione terroristica.

La Fratellanza  che si è diffusa in tutto il Maghreb e Mashrek, dopo la caduta di Mubarack è diventata un movimento di cui diffidare e da cui allontanarsi.  Il rovesciamento di Morsi ha dato il via a un giro di vite in Egitto su una scala che non si vedeva dall'epoca di Nasser.

Alla fine di dicembre il movimento è stato inserito tra le organizzazioni terroristiche e accusato, senza prove concrete, di essere coinvolto in una serie di attacchi contro le forze di sicurezza nel Sinai. Tra cui l'attentoato del 24 dicembre.  Anche in Tunisia il movimento è stato accusato di aver compiuto due omicidi politici e i capi del movimento sono stati costretti a cedere la direzione del governo a una squadra di tecnocrati.

IL PROCESSO A MORSI - Morsi e' processato insieme ad altri 14 coimputati, tra i quali alcuni dei suoi collaboratori all'epoca in cui era presidente e i leader del suo movimento, la Fratellanza Musulmana. Il presidente deposto e' stato portato in tribunale in elicottero: le udienze si svolgono in un'aula allestita all'interno dell'accademia di polizia situata alle porte del Cairo, la sede dove si svolse anche il processo al suo predecessore, il rais Hosni Mubarak. Per l'accusa il presidente rischia la pena di morte.

 

 

.

Tags:
fratelli musulmaniegittomorsi
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.