A- A+
Esteri

di Emanuela Muzzi

L’ortodossia nazionalista dell’Independent Party di Nigel Farage ha tratto il partito in inganno: su twitter la sezione del partito a South Thanet, nel Kent, ha scritto che la celebre Westminster Cathedral è una moschea. Sarà forse per lo stile architettonico neo-bizantino della cattedrale cristiana, ma la gaffe sta facendo in queste ore il giro di media e social media che senza pietà mettono l'UKIP il nazionalista anti- immigrazione ed anti Ue, nel ridicolo; tantoppiù in relazione alla retorica protettiva della cultura ed dell'identità nazionale 'British' (anche in chiave anti-islamica).

Il tragico equivoco compare in un twit in risposta alla BBC che ha lanciato su twitter la domanda-survey rivolta al pubblico, invitato a votare, se Nigel Farage abbia le credenziali per diventare primo ministro. In risposta l’Ukip ha pubblicato la foto della Cattedrale di Westminster con scritto: “Il luogo perfetto per la sede del voto: di fronte ad una moschea”. Il tragico errore è in queste ore oggetto di scherno e ‘mockery’ sui maggiori quotidiani: dal ‘The Guardian’ al ‘Telegraph’.

La Westminster Cathedral, il maggiore tempio cattolico di Londra, è un’ icona famosa nel mondo per bellezza ed importanza, visitata ogni anno da centinaia di migliaia di persone e fedeli.

Tags:
ukip
in evidenza
Malocclusione dentale e abitudini Cos’è, come trattarla e conseguenze

Trattamento ortodontico

Malocclusione dentale e abitudini
Cos’è, come trattarla e conseguenze


in vetrina
McDonald’s, riparte il welfare sociale “Sempre Aperti a Donare”

McDonald’s, riparte il welfare sociale “Sempre Aperti a Donare”


motori
Mercedes-Maybach: quint’essenza del Luxury

Mercedes-Maybach: quint’essenza del Luxury

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.