A- A+
Esteri
Gli 007: "Cresce rischio attacchi in Italia, anche da donne"

L'Italia è un "potenziale obiettivo" dei terroristi anche per "la sua valenza simbolica di epicentro della cristianità". Lo scrivono gli 007 nella Relazione al Parlamento ribadendo che non sono emerse "attività o pianificazioni" di attacchi nel nostro paese.

Gli 007 parlando anche di un "crescente rischio di attacchi" anche da parte di "donne", familiari o mogli di combattenti. "La Libia - avvertono infine - può trasformarsi in minaccia diretta per l'Italia".

 

Secondo gli analisti dell'intelligence, "e da ritenersi crescente il rischio di attacchi in territorio europeo ad opera di varie 'categorie' di attori esterni o interni ai Paesi-bersaglio". I rischi possono arrivare da "emissari addestrati e inviati dall'IS o da altri gruppi, compresi quelli che fanno tuttora riferimento ad al Qaida; cellule dormienti; foreign fighters di rientro o 'pendolari' dal fronte (commuters); familiari/amici di combattenti (donne incluse) attratti dall'''eroismo' dei propri cari, specie se martiri; 'lupi solitari' e microgruppi che decidano di attivarsi autonomamente (self starters)". "Cio' - fanno notare gli 007 - anche sulla spinta di campagne istigatorie che ritengono pagante trasformare il continente europeo in 'terreno di confronto': con l'Occidente, in chiave di rivalsa, e tra le stesse componenti della galassia jihadista, nel quadro di dinamiche di competizione tutt'altro che univoche".

Tags:
isis007attacchi in italia
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.