A- A+
Esteri
Germania, tentato colpo di Stato. Arrestati 25 terroristi di estrema destra
Volante Polizia tedesca

Pianificavano un colpo di Stato in Germania


Blitz contro un gruppo di estrema destra in Germania: la polizia arresta 25 persone sospettate di voler "concretamente" entrare nel Bundestag con un gruppo armato per "deporre il governo federale e poi prendere il potere". Insieme agli arresti in Germania, fermata una persona nella città austriaca di Kitzbuehel ed un'altra a Perugia, in Italia.  Impiegati 3mila agenti, con oltre 130 perquisizioni in 11 sui 16 land.

L'ufficio del pubblico ministero federale le ha accusate di aver formato un'organizzazione terroristica per abolire l'ordine costituzionale della Repubblica federale di Germania e stabilire uno stato modellato sul Reich tedesco del 1871. L'organizzazione "aveva già deciso chi avrebbe ricoperto importante cariche ministeriali al momento della presa del potere".

Fra i sospetti estremisti di destra anche una cittadina russa: secondo le agenzie di stampa di Mosca, si tratterebbe di Vitaliya B.: "La procura tedesca - scrive Ria novosti - ha sottolineato di non avere motivi per ritenere che funzionari russi abbiano sostenuto i cospiratori". La Tass riporta che secondo la Procura tedesca "i sospetti golpisti hanno contattato rappresentanti russi ma non hanno trovato sostegno". 

Il gruppo estremista “Reichsbürger'' - ovvero ”Cittadini del Reich" - è  composto da 21mila militanti. Di questi, un centinaio tra donne ed uomini armati sarebbero stati coinvolti attivamente nel piano per rovesciare il governo tedesco. Il leader del gruppo, Heiche Verding, è noto per aver diffuso messaggi antisemiti in rete. Già in passato alcuni seguaci del Reichsbürger sono stati protagonisti di atti di violenza, tra cui l'uccisione di un poliziotto in Baviera.

Si tratta di "antisemiti e pangermanici", in prima linea contro le misure anti Covid e contrari allo Stato federale tedesco. Sono i militanti di Reichsbürger, una galassia che gli esperti definiscono ''nebulosa'' e che teorizza la necessità che i confini tedeschi "tornino all'Impero del 1871 o al 1937''. Secondo il movimento, l'attuale governo tedesco  non è altro che ''un burattino nelle mani di potenze straniere'' e la Repubblica federale ''cospira contro il proprio popolo''. 

Governo e  parlamento sarebbero quindi controllati da ''potenze straniere'', secondo  Reichsbürger, così come anche la magistratura e le agenzie di  sicurezza: nlla pratica quotidiana, i militanti del gruppo rifiutano in modo sistematico di pagare le tasse e le multe, come spiega la Die Welt. La proprietà privata, come può essere la propria abitazione, viene considerata una ''entità indipendente al di fuori dell'autorità della  Repubblica federale''. 

Inoltre non riconoscono la Costituzione  tedesca, né le leggi federali, tanto che auto-producono i loro documenti di identità e patenti di guida.       

Il Reichsbürger, nato negli anni Ottanta, ora conta circa 20mila sostenitori, secondo l'intelligence tedesca. Di questi, circa 950 sono stati identificati come militanti di estrema destra e almeno un migliaio ha il porto d'armi. Molti di loro sposano l'antisemitismo. Secondo le autorità tedesche, il “militante tipo” dell'arcipelago è  “un uomo, 50 anni, socialmente e finanziariamente svantaggiato''. Ma, come ricorda la Tagesspiegel, la leader del movimento è una donna,  Heiche Verding, a capo di ”United german peoples and tribes". Il sottogruppo è stato sciolto alle autorità tedesche due anni e mezzo  fa. 

Germania, Russia nega legami con gruppi "terroristi" - L'ambasciata russa a Berlino ha dichiarato di non avere legami con organizzazioni "terroristiche" o "illegali" in Germania, poche ore dopo l'annuncio dello smantellamento di un gruppo di estrema destra, che intedeva attaccare le istituzioni tedesche.    "Le istituzioni diplomatiche e consolari russe in Germania non hanno contatti con rappresentanti di gruppi terroristici o altre formazioni illegali", ha affermato l'ambasciata, citata dalle agenzie di stampa statali Ria Novosti e Tass.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
golpe estrema destra germania arrestati





in evidenza
Vittime e carnefici, qualcosa sta cambiando: l'intervento del direttore Perrino su Ore 14

MediaTech

Vittime e carnefici, qualcosa sta cambiando: l'intervento del direttore Perrino su Ore 14


in vetrina
A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova

A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova


motori
Opel Corsa Electric Yes in edizione speciale, l' elettrica in stile sportivo

Opel Corsa Electric Yes in edizione speciale, l' elettrica in stile sportivo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.