A- A+
Esteri

La polizia greca, in assetto antisommossa, ha fatto irruzione e sgomberato decine di manifestanti che occupavano la sede della radio-televisione nazionale Ert da quando, a giugno, il governo l'aveva improvvisamente oscurata. La polizia e' entrata nell'edificio intorno alle 04:15 ora locale da una porta laterale e in compagnia di un procuratore. Ci sono stati anche tafferugli tra i manifestanti e gli agenti in assetto anti-sommossa, che avevano transennato la zona e bloccato l'ingresso dell'edificio. Gli agenti hanno lanciato gas lacrimogeni; sono stati infine arrestati due ex dipendenti e due sindacalisti, fermati per resistenza a pubblico ufficiale. All'esterno dell'edificio, situato nel quartiere di Agia Paraskevi, a nord di Atene, si sono radunati vari deputati del principale partito dell'opposizione, Syriza, che hanno chiesto di poter entrare nell'edificio, senza che sia stato concesso loro l'accesso.

Tags:
greciatv
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.