A- A+
Esteri
Grecia, Tsipras soffre di attacchi di panico

Il primo ministro greco, Alexīs Tsipras, soffre di ripetuti attacchi di panico. E spesso per questo motivo è costretto a ricorrere alle cure mediche degli ospedali di Atene. Lo rivela Affaritaliani.it secondo quanto riportato da fonti mediche della capitale greca. Il leader di Syriza sarebbe fortemente stressato per i continui attacchi da parte dell'Unione europea, e in particolare della Germania di Angela Merkel, che chiedono alla Grecia altre misure lacrime e sangue dopo quelle durissime che - nel silenzio totale della stampa europea - hanno portato a manifestazioni e scontri con le forze dell'ordine. All'origine degli attacchi di panico di cui soffre Tsipras ci sarebbe proprio la difficoltà nel gestire il rapporto con Bruxelles e Berlino e le condizioni di estrema povertà nelle quali versa una ampia fetta della popolazione greca. 

Tags:
tsipras attacchi di panico
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
CUPRA Born,ordinabile in Italia

CUPRA Born,ordinabile in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.