A- A+
Esteri
Ucraina, Biden: Kiev può colpire la Russia con armi Usa. Ok anche da Berlino
Joe Biden (foto Lapresse)

Ucraina, ok di Biden: Kiev può colpire Russia con armi Usa

Joe Biden e gli Stati Uniti hanno detto sì: l'Ucraina può usare armi americane per colpire obiettivi militari in Russia. La svolta, secondo 'Politico', è arrivata con un'indicazione data direttamente dal presidente al suo team. Senza annunci pubblici, l'amministrazione Biden ha dato il via libera a Kiev, secondo le informazioni fornite a Politico da due funzionari statunitensi e da altre due fonti a conoscenza dei fatti.

"Il presidente ha recentemente dato disposizioni alla sua squadra di consentire che l'Ucraina possa utilizzare le armi statunitensi rispondere al fuoco a Kharkiv in modo che" l'esercito di Kiev "possa rispondere alle forze russe che colpiscono o si preparano a colpire", le parole di un funzionario. In sostanza, l'Ucraina può utilizzare armi Usa solo per centrare obiettivi militari nella zona di confine in territorio russo. Resterebbe vietato l'impiego di missili Atacms, che possono centrare obiettivi a 300 km.

Negli ultimi giorni, Washington ha deciso di concedere "flessibilità" all'Ucraina per la difesa dagli attacchi russi, come riferisce una seconda fonte. Kiev può utilizzare armi a corto raggio, ma non può puntare contro infrastrutture di uso civile. Non può nemmeno lanciare i missili Atacms per colpire obiettivi militari in profondità nel territorio russo.

Ucraina, Berlino: Kiev può usare armi su obiettivi in Russia

La Germania autorizza l'Ucraina a utilizzare armi tedesche contro obiettivi militari in Russia per difendersi dagli attacchi lanciati da Mosca, in particolare nella regione di Kharkiv. Lo ha annunciato il portavoce del cancelliere Olaf Scholz. "L'Ucraina ha il diritto, garantito dal diritto internazionale, di difendersi da questi attacchi, puo' anche utilizzare le armi previste per questo scopo", "comprese quelle che abbiamo consegnato", ha detto il portavoce Steffen Hebestreit in un comunicato stampa. "Nelle ultime settimane, la Russia ha preparato, coordinato ed eseguito attacchi, in particolare nella regione di Kharkiv, da posizioni nell'area di confine russa immediatamente adiacente", si legge nella nota. "Insieme siamo convinti che l'Ucraina abbia il diritto, garantito dal diritto internazionale, di difendersi da questi attacchi", ha aggiunto Hebestreit. La Germania, come altri Paesi alleati, aveva finora escluso l'uso delle armi fornite a Kiev sul territorio russo, per timore di un'escalation, con la minaccia di fondo dell'uso dell'arma nucleare da parte del presidente russo Vladimir Putin. Ma diversi paesi hanno ora cambiato posizione, tra cui la Francia e da giovedi' anche gli Stati Uniti, mettendo sotto pressione la cancelliera.

LEGGI ANCHE: Accordo Biden-Zelensky sulla sicurezza: il patto verrà firmato al G7 italiano

LEGGI ANCHE: Ucraina, Lega: "A Bruxelles furore bellicista, rischiamo la guerra nucleare"






in evidenza
Affari in Rete

Politica

Affari in Rete


in vetrina
Caldo africano con punte fino a 42 gradi. Ecco dove

Caldo africano con punte fino a 42 gradi. Ecco dove


motori
ADAC Opel Electric Rally Cup: leadership verde nei rally europei

ADAC Opel Electric Rally Cup: leadership verde nei rally europei

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.