A- A+
Esteri

Da una settimana è scoppiato lo scandalo amoroso che coinvolge il Presidente della Repubblica francese F. Hollande immortalato da una serie di immagini che lo ritraevano seduto sul sedile posteriore di uno scooter con tanto di casco integrale guidato da un autista personale, mentre si recava "furtivamente" presso un palazzo nei paraggi dell'Eliseo dove si svolgevano i suoi incontri clandestini con la nuova amante e  dare continuità alla loro liason ormai la più famosa d'Europa.
L'aspetto sconcertante di questa vicenda non sta nella tresca amorosa clandestina o nell'atteggiamento fedifrago del Primo cittadino francese unito in matrimonio con la famosa giornalista francese Valerie Trierweiler (tra l'altro colta da malore alla notizie del tradimento del marito) da oltre 5 anni dopo che il "casanova transalpino" ha abbandonato la compagna storica nonché compagna di partito Segolene Royale madre dei suoi tre figli, o della sua propensione alla conquista di giovani e attraenti persone del gentil sesso, ma l'assordante silenzio da parte della gauche francese sia dei rappresentati più importanti dei partiti che sostengono la coalizione governativa e anche di tutta la stampa progressista che si è appellata al rispetto della privacy ritenendo la faccenda un caso di assoluta pertinenza personale di un cittadino, seppur il Primo cittadino, francese.
Mi chiedo come mai certi moralisti non solo francese , ma anche italiani difensori di diritti delle donne, della questione morale, dell'etica in politica, della battaglia per la parità dei diritti, dell'emancipazione della condizione femminile, del rispetto della donna non fanno nemmeno un velata critica riguardo l'atteggiamento libertino del loro "condottiero progressista".
Niente, nulla di nulla, un silenzio assoluto.
Ma come, tutta Europa si è scandalizzata per i festini di Arcore e ora si appellano alla privacy e considerano la vicenda come una questione personale? E la difesa della dignità delle donne, la battaglia contro la mercificazione del corpo femminile, contro il potere maschilista impersonato dai facoltosi o potenti uomini politici,imprenditori, attori, ecc., la difesa per le donne compagne ma anche e soprattutto madri di famiglia sfruttate per ottenere uno o più eredi e poi abbandonate per giovani procaci attraenti giovincelle ?  
Ma di motivi per criticare mister Hollande ce ne sono tanti. Ragioni, per così dire di sicurezza pubblica per via del ruolo rivestito dall'eminente rappresentante politico transalpino.
Un ruolo istituzionale che dovrebbe indurre colui che ne è portatore ad un'esistenza eticamente impeccabile e ad un' accortezza negli atteggiamenti e nell'approccio con le persone comuni per difendere gli interessi della Nazione che si rappresenta.
Tematiche assolutamente condivisibili e impeccabili la cui mancanza secondo i "maitre a penser" italici ha fatto considerare come uno scandalo gigantesco di portata mondiale gli avvenimenti che hanno investito il nostro presidente del Consiglio Berlusconi per le sue "allegre" serate dove partecipavano decine di starlette definite professioniste del "mestiere più antico del mondo" tanto da portare all' intervento della Magistratura inquirente e poi giudicante per il compimento del reato di sfruttamento della prostituzione (minorile)(emessa sentenza di primo grado) da parte del Primo ministro Italiano con l'aggravante del reato di concussione perchè compì atti concussivi nell'intento di "nascondere" (sempre così dice la sentenza di I grado) i suoi istinti primordiali.
Decine e decine di trasmissioni articoli , dibattiti anche parlamentari in cui si sottolineava il fatto che la seconda Istituzione italiana invitava presso la sua dimora persone poco affidabili riconducibili a persone legate alla malavita o a pregiudicati che potevano sfruttare l'occasione per carpire segreti di Stato o rendere ricattabile il Presiedente del Consiglio dei Ministri e pertanto l'Italia stessa.
Tutto ciò è valido solo in Italia perchè non nella terra dei nostri cugini francesi.
Il Presidente francese a capo di una delle nazioni più importanti nel mondo custode di segreti politici, militari, economici mondiali si fa scarrozzare in scooter senza alcuna scorta per le vie di Parigi per poi infrattarsi in una garsonier di una palazzina anonima per poter incontrare la sua spasimante con il rischio fondato che qualunque psicopatico,delinquente o terrorista possa attentare alla sua vita o rapirlo per estorcere importanti informazioni per poi comunicarle a qualunque sgherro di mezzo mondo.
E la sua dolce e giovane amante chi è? E se fosse una novella Mata Hari che sotto le lenzuola del talamo clandestino è riuscita a carpire i segreti più importanti custoditi dalla mente del suo famoso "don Giovanni" e averli venduti a qualche organizzazione terroristica magari di stampo islamico?
E la garsonier di chi è? Si dice che sia di proprietà di un pregiudicato corso "tirapiedi" di uno dei più eminenti capi delle organizzazioni criminali della Corsica recentemente ucciso per un regolamento di conti.
Ebbene, sia in Francia come in Italia, silenzio assordante appellandosi alla privacy.
O forse questo silenzio che è condivisibile per fatti che succedono sotto le lenzuola quando riguardano le persone comuni, debbano essere tutelate dalla privacy anche per i personaggi pubblici, per rappresentati politici o istituzionali seppur con qualche distinzione almeno per una tutela di sicurezza nazionale.
Tuttavia per molti intellettuali è meno pericoloso girare in scooter senza scorta, passare alcune ore in un anonimo appartamento di Parigi senza alcuna sicurezza, rispetto ai festini in casa propria con decine di guardie del corpo.
O forse la sicurezza nazionale non c'entra nulla ciò che preoccupa la gauche francese e italica è che lo scandalo amoroso di mister Hollande faccia precipitare il consenso per il presiedente francese e i parrtiti che lo sostengono e alle prossime elezioni vi sia l'exploit  di Marine Le Pen e lo stravolgimento dell Euro e dei tecnocrati europei e dei loro progetti di egemonia su Francia, Italia, Spagna, Portogallo, Grecia .
E poi come farebbero a fronteggiare l'avanzata di tutti coloro che vogliono rivoluzionare questa Europa che sta massacrando i popoli europei e fermare i potentati economici finanziari.
Come farebbero smentire categoricamente chi ha progettato un Europa affamatrice?
Sì, a smentire e bocciare coloro che hanno imposto certi parametri?
E no, per gli illuminati pensatori progressisti non si potrà bocciare certi politici facenti parte del Partito socialista francese come Delourse, Strass Kahn (a capo del FMI e anche lui con il vizio del casanova, si vede che è una peculiarità di molti rappresentanti politici istituzionali, comune a tutto l'arco parlamentare, peculiarità evidentemente non solo della destra, ma derivante dal potere esercitato evidentemente.....vi dice qualcosa Clinton?) Prodi, Hollande appunto?
 
Massimo Puricelli
Legnano(MI)

 

Tags:
hollande
in evidenza
Nicole Minetti su Instagram Profilo vietato agli under 18

Le foto valgono più delle parole...

Nicole Minetti su Instagram
Profilo vietato agli under 18

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia

Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.