A- A+
Esteri
Hollande si affida a Peter Hartz. L'uomo di Schröder all'Eliseo


"Chi non ha ancora capito che sono un socialdemocratico mi può fare ancora una domanda". Così François Hollande ai giornalisti nella sua terza conferenza stampa dello scorso 14 gennaio. Allora, cosa c'è di meglio che chiamare il padre delle riforme tedesche volute dall'ex Cancelliere socialdemocratico Gerhard Schröder nel 2010?

E infatti il presidente francese chiederà consigli a Peter Hartz, che sarebbe già stato ricevuto all'Eliseo. L'ex direttore delle risorse umane della Volkswagen, che ha ormai quasi 73 anni, è stato scelto nel 2002 da Schröder per riformare la Germania. Hartz viene considerato l'architetto del programma di riforma "Agenda 2010" presentato dallo stesso Schröder nel 2003. Molti economisti ritengono che sia questa la terapia d'urto che ha permesso all'economia tedesca di sconfiggere la crisi e di avere alti livelli di competitività.

Hartz ha dato il nome alle "leggi Hartz", che mirano a deregolamentare il mercato del lavoro. Il primo passo punta a chiedere ai disoccupati tedeschi di accettare un lavoro anche se lo stipendio fosse inferiore alla indennità di disoccupazione. La seconda legge dà origine ai "mini-jobs": contratti di lavoro temporanei e insicuri, ma esenti da imposte e incentivi per i disoccupati che intendono avviare una propria attività. La terza legge, la più controversa, prevede un calo da 32 a 12 delle indennità mensili di disoccupazione.

Tags:
hollande
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.