A- A+
Esteri
Il Giappone si riarma: corpo Marines per contrastare minaccia Cina

Il Giappone si riarma e crea il suo corpo dei Marines. Il governo di Tokyo, per fare fronte alle minacce provenienti dalla Cina, ha deciso di aumentare del 5% le spese militari per il prossimo quinquennio al fine di rafforzare il sistema di difesa dei territori insulari in un momento di crescente tensione con la Cina. Il primo ministro Shinzo Abe, infatti, ha dato il via libera allo stanziamento di 24.700 miliardi di yen (175 miliardi di euro) fra il 2014 e il 2019: i fondi saranno utilizzati per l'acquisto di droni, aerei a decollo verticale, veicoli anfibi e sottomarini.

E previsto anche la creazione di una nuova unità di Marines, una forza anfibia in grado di riconquistare le isole del Mare Orientale contese con Pechino. Con questi nuovi equipaggiamenti il Giappone intende dotarsi di "forze dinamiche congiunte" capaci di far fronte a un'eventuale invasione combinata per terra, mare e aria, ha detto il primo ministro. "La posizione della Cina nei confronti di altri paesi e le mosse militari, accompagnate da una mancanza di trasparenza in merito alla sua politica di sicurezza nazionale e militare, rappresentano una preoccupazione per il Giappone e la comunità internazionale e richiedono una stretta sorveglianza", ha aggiunto il premier giapponese. Shinzo Abe, eletto un anno fa, vuole ampliare la portata delle attività svolte dai suoi militari, cosa attualmente molto limitata dalla costituzione del Paese.

Egli ha anche istituito un Consiglio nazionale di sicurezza che può sorvegliare questioni chiave . Il Giappone prevede di acquistare due cacciatorpediniere anti- missile, cinque sottomarini, 52 veicoli anfibi, tre droni di sorveglianza, 28 caccia F35 e 17 velivoli Boeing Osprey a decollo decollo verticale. Attualmente sono gli Stati Uniti a garantire la difesa del Giappone, con una portaerei a propulsione nucleare e 50.000 soldati di stanza. L'annuncio arriva settimane dopo che la Cina ha istituito una zona di identificazione della difesa aerea (Adiz) su una fascia del Mar Cinese Orientale, comprensive delle isole controllate dal Giappone.

Tags:
giapponemarines
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.