A- A+
Esteri

La salma del capitano dei Bersaglieri Giuseppe La Rosa, ucciso sabato scorso in Afghanistan e' in Italia: l'aereo un C 130 dell'Aeronautica Militare con a bordo il feretro del 31enne militare siciliano, e' atterrato sulla pista dell'aeroporto di Roma- Ciampino alle 9,35 circa.

Erano presenti i familiari del militare, il padre Biagio, la mamma Concetta, la sorella Anna, i fratelli Antonio e Claudio e due zii. Presente il Presidente del Consiglio Gianni Letta e il Ministro della Difesa Mario Mauro. Dall'aeroporto di Ciampino, la salma del Capitano sara' trasferita all'Istituto di Medicina Legale e poi, all'ospedale militare del Celio per la camera ardente. I funerali si terranno nel pomeriggio in Santa Maria degli Angeli a Roma. Subito dopo, il feretro di La Rosa proseguira' per Barcellona Pozzo di Grotto, in provincia di Messina.

"All'aeroporto di Ciampino al 31' stormo per rendere gli onori alla salma del capitano Giuseppe La Rosa". Cosi', in un tweet, il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, ha comunicato la sua presenza alla cerimonia in onore del militare italiano caduto in Afghanistan.

Tags:
la rosaafghanistansalma
in evidenza
Malocclusione dentale e abitudini Cos’è, come trattarla e conseguenze

Trattamento ortodontico

Malocclusione dentale e abitudini
Cos’è, come trattarla e conseguenze


in vetrina
BioNike presenta la nuova linea antietà Cosmeceutical

BioNike presenta la nuova linea antietà Cosmeceutical


motori
Dacia Spring si aggiudica il titolo di auto più Verde del Green NCAP 2022

Dacia Spring si aggiudica il titolo di auto più Verde del Green NCAP 2022

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.