A- A+
Esteri
India, al caso marò sarà applicata la legge antiterrorismo

Nell'udienza di oggi, il procuratore generale E.G. Vahanvati ha chiesto alla Corte Suprema della richiesta di applicare la legge antipirateria (Sua Act) nella vicenda dei due maro' italiani, ma senza la specifica richiesta di pena di morte. Lo riferisce l'emittente indiana Ibn, aggiungendo che la richiesta ha trovato la ferma opposizione della difesa italiana in aula. L'avvocato dei fucilieri della Marina, Mukul Roahtgi, ha preannunciato la presentazione di una memoria contro l'applicazione del Sua Act. Davanti alla richiesta dell'accusa e all'opposizione della difesa, il giudice Chauhun ha deciso di rinviare l'udienza di altri 8 giorni, al 18 febbraio.

L'udienza della Corte suprema di New Delhi che doveva esaminare il ricorso italiano per conoscere i capi di imputazione dei due maro', Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, e' stata rinviata a martedi' 18 febbraio. Lo ha riferito l'inviata del Gr 1 a New Delhi a a 'Prima di tutto', il programma di informazione di Antonio Preziosi su Radio 1.

Tags:
indiaantiterrorismo
in evidenza
Excel, scoppia la polemica social "E' più importante della storia"

Il dibattito sulla scuola

Excel, scoppia la polemica social
"E' più importante della storia"

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.