A- A+
Esteri

L'Alta Corte di Allahabad, nello Stato indiano dell'Uttar Pradesh, ha ordinato al governo locale di adottare ogni misura possibile per proibire ai fedeli di procedere all'immersione di simboli di divinita' hindu nel fiume Yamuna e soprattutto nel Gange, ormai gravemente inquinati. I giudici hanno anche respinto una proposta di compromesso che prevedeva che al rito dell'immersione dei simboli divini sarebbe seguito il loro recupero e non l'abbandono nelle acque dei fiumi.
 

Tags:
ganindia
in evidenza
Quando Crosetto condannava la Nato: "Atto ostile verso la Russia"

tweet invecchiati male

Quando Crosetto condannava la Nato: "Atto ostile verso la Russia"


in vetrina
Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs

Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs


motori
Dacia cresce del 9% in un mercato in crisi

Dacia cresce del 9% in un mercato in crisi

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.