A- A+
Esteri
Indonesia, ufficiale: il sottomarino scomparso è affondato

Il sottomarino scomparso mercoledì scorso al largo delle coste di Bali, dove era impegnato in un'esercitazione con siluri veri, è affondato: lo ha confermato il capo delle Forze armate, Hadi Tjahjanto, dopo aver dato notizia del ritrovamento da parte delle squadre di soccorso e ricerca di alcuni detriti che si ritiene appartengano al sottomarino.

"Negli ultimi giorni abbiamo recuperato detriti e oggetti dall'ultima posizione da cui il sommergibile è andato in immersione-ha detto ai giornalisti il capo della marina Yudo Margono- gli oggetti non sarebbero usciti dal sottomarinose non ci fosse stata una pressione esterna o senza danni al suo lanciasiluri". 

Il ritrovamento degli oggetti significa quindi che le ricerche sono entrate nella "fase subsunk", ovvero che il sottomarino Kri Nanggala-402 si considera affondato, ha sottolineato il capo delle Forze Armate Hadi Tjahjanto. 

 

Commenti
    Tags:
    sottomarino scomparso indonesia affondatosottomarino scomparso indonesia detriti affondato





    in evidenza
    Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

    Guarda le foto

    Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

    
    in vetrina
    Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici

    Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici


    motori
    Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

    Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.