A- A+
Esteri

E' di almeno cinque morti accertati e di 45 feriti il bilancio di un nuovo attentato terroristico in Iraq: secondo quanto riferito dal capo della polizia locale, generale Abdul Jalil al-Assadi, due auto-bomba sono saltate in aria in un mercato di ovini a al-Diwaniyah, capoluogo della provincia centro-meridionale di al-Qadisiyyah, circa 150 chilometri a sud di Baghdad. Il sito era alquanto affollato essendo oggi giornata festiva. La strage e' avvenuta all'indomani di un'ennesima serie di attacchi dinamitardi nel circondario della capitale irachena, che nel complesso hanno ucciso 23 persone e ne hanno ferite altre 61. Nel corso del mese di febbraio il computo degli attacchi dinamitardi, collegati alle continue proteste della comunita' sunnita contro il governo centrale e in particolare contro l'operato del primo ministro sciita Nouri al-Maliki, e' stato di piu' di duecento vittime, mentre coloro che hanno riportato lesioni ammontano a oltre 550.

Tags:
iraqautobomba
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.