A- A+
Esteri
Iraq, nuova avanzata degli jihadisti. Sull'orlo della guerra civile


Continuano gli scontri in Iraq e secondo diversi analisti si potrebbe arrivare a una guerra civile tra sciiti al potere e sunniti in rivolta. Gli insorti jihadisti hanno occupato la maggior parte della regione sciita di Tallafar, verso la frontiera con la Siria, dove ci sarebbero decine di morti.
I miliziani qaedisti si sono anche temporaneamente impadroniti di Baaquba, a 80 km da Baghdad, ma sono stati respinti dalle forze governative.
A Tikrit le condizioni di vita sono drammatiche, tra mancanza di cibo e di medicine, titola il quotidiano “Azzaman”.
La raffineria di Baidji, la più grande del Paese e situata tra Tikrit e Mosul, è stata chiusa.
Da giorni, miliziani dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante (Isis) tentano di penetrare nella regione di Diyala, ricca di risorse petrolifere.

La capitale è una città blindata, controllata da polizia ed esercito. “Siamo un po’ preoccupati perché alcuni media esistono stanno diffondendo notizie che mettono in dubbio la forza dell’esercito iracheno e queste cattive voci hanno un effetto negativo sulla popolazione”, dice un abitante.

Centinaia si volontari filo governativi si sono uniti all’esercito.

Tags:
iraq
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.