A- A+
Esteri

Ultimo atto d'orrore della Jihad proclamata dallo Stato Islamico nei confronti di cittadini stranieri tenuti prigionieri dai miliziani che stanno tentando la conquista di Siria e Iraq. L'Is ha decapitato in Siria il terzo ostaggio, lo scozzese David Haines, dopo i due giornalisti americani James Foley e Steven Sotloff. Nel messaggio dei terroristi, viene incolpato il primo Ministro inglese Cameron: "Questo è il prezzo che paghi per la tua promessa di armare i peshmerga contro lo Stato Islamico". Il boia ha mostrato poi la foto del prossimo ostaggio che rischia la vita: Alan Henning, anche lui un cittadino britannico.

Il video, che dura 2 minuti e 27 secondi ricalca i precedenti, quando il "boia" dell'Is uccise prima James Foley e, dopo due settimane, Steven Sotloff. E anche questa volta la vittima, prima di essere ucciso, si rivolge ai vertici politici del suo paese. Secondo la trascrizione del sito web 'Site', che monitora l'attività dei gruppi terroristi online, rivolgendosi a Cameron, Haines afferma: "Sei entrato volontariamente in una coalizione con gli Usa contro lo Stato Islamico, come ha fatto il tuo predecessore Tony Blair, seguendo la corrente dei nostri premier britannici che non hanno il coraggio di dire no agli americani". A sua volta, anche il carnefice si rivolge a Cameron, dicendogli che l'alleanza con gli Usa porterà solo ad "accelerare la tua distruzione" e trascinerà la Gran Bretagna "in un'altra sanguinosa guerra che non potete vincere".

La famiglia del cooperante, tenuto in ostaggio dai militanti dello Stato islamico, aveva chiesto proprio oggi di poter entrare in contatto con loro, ma i jihadisti, secondo quanto riporta la famiglia, non hanno mai risposto. "Vi abbiamo mandato un messaggio ma non abbiamo ricevuto risposta. Chiediamo a chi tiene in ostaggio David di entrare in contatto con noi", ha scritto la famiglia all'Is in un comunicato che è stato diffuso dal ministero degli Esteri britannico.

Tags:
isiscooperantecameronscozzese
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.