A- A+
Esteri
Un soldato israeliano è stato pugnalato in Cisgiordania


Un soldato israeliano è stato pugnalato nei pressi del blocco di colonie ebraiche di Gush Etzion, in Cisgiordania, e il suo aggressore è stato ferito dalle forze di sicurezza e preso in custodia. Lo ha riferito l'esercito di Israele, affermando in un comunicato che "un assalitore ha pugnalato un soldato delle Forze di difesa di Israele durante un'attività operativa vicino alle reti di sicurezza a Gush Etzion". "Le forze israeliane hanno reagito sparando all'aggressore", si legge ancora nella nota. L'attacco è avvenuto alle 7 locali, le 6 in Italia. Il soldato ferito è stato portato in ospedale, ha riferito un portavoce della Stella di David rossa, mentre secondo il sito Ynet l'aggressore è stato ferito a una gamba e preso in custodia. L'attacco è giunto all'inizio della nuova 'giornata della rabbia' invocata ieri dal gruppo islamista Hamas, che ha esortato i palestinesi a esprimere ancora la loro collera contro Israele. In un comunicato, Hamas ha infatti esortato "tutti i palestinesi della Cisgiordania e di Gaza ad affrontare le forze dell'esercito israeliano".

Tags:
israele
in evidenza
Malocclusione dentale e abitudini Cos’è, come trattarla e conseguenze

Trattamento ortodontico

Malocclusione dentale e abitudini
Cos’è, come trattarla e conseguenze


in vetrina
BioNike presenta la nuova linea antietà Cosmeceutical

BioNike presenta la nuova linea antietà Cosmeceutical


motori
Dacia Spring si aggiudica il titolo di auto più Verde del Green NCAP 2022

Dacia Spring si aggiudica il titolo di auto più Verde del Green NCAP 2022

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.