A- A+
Esteri

Lo Stato islamico ha nominato un nuovo "governatore" a Mosul nel nord dell'Iraq, al posto di Raduan Taleb Husein al Hamduni, rimasto ucciso in un raid della coalizione internazionale a guida Usa. Lo ha riferito una fonte militare irachena, il generale Jaled al Hamdani, comandante della Forza di liberazione della provincia di Ninive, spiegando che il nuovo governatore e' Abdelghani Saleh Hamid, ufficiale ai tempi di Saddam Hussein.

Residenti Mosul costretti a donare sangue a jihadisti feriti - I miliziani dello Stato islamico stanno obbligando i residenti della citta' di Mosul, da loro occupata, a recarsi negli ospedali per donare il sangue per i miliziani feriti dai raid aerei della coalizione internazionale. Lo ha detto, in un comunicato, Ismat Rajab, rappresentante del Partito democratico del Kurdistan. "Da diversi giorni i miliziani dell'Isis stanno portando a forza cittadini di Mosul negli ospedali per prelevare loro il sangue necessario a curare i terroristi feriti, in particolare dopo l'intensificarsi dei raid aerei sulle loro basi". Rajab aggiunge che "gli attacchi aerei stanno infliggendo pesanti perdite all'Isis, che ha dapprima ha semplicemente chiesto alla popolazione di donare sangue, ma ora sta obbligando la gente a recarsi negli ospedali"

Tags:
isismosulsaddam
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.