A- A+
Esteri
Joe Biden, 46esimo presidente considera l'unità valore fondante dell’America
(fonte Lapresse)

Le sfide che attendono da oggi il nuovo presidente Joe Biden sono epocali. La prima sopra tutte è quella contro la pandemia. Il Coronavirus ha fatto oltre 400000 vittime e Biden ha promesso che nei primi 100 giorni della sua amministrazione imporrà l’obbligo delle mascherine per tutto il paese e cercherà di far vaccinare 100 milioni di americani.

“Dobbiamo essere uniti contro il virus che ci ha portato via troppe vite” ha ripetuto Biden anche dopo il giuramento. Ma subito dopo sa bene che lo aspettano altre sfide ‘planetarie’.

La disoccupazione che con Obama nel 2008 era al 5,8%, con Trump era al 4,9 ma adesso è all’8,1. Un’altra criticità riguarda la crescita del paese. Con Obama era del -0,1%, con Donald Trump era +1,7% mentre Biden parte con un pesante -4,3%.

Ed ancora il debito. 73,7 con Obama, 106,6 con Trump mentre nell’era Biden si parte dal 131,6. Preoccupante pure il deficit :-6,6% con Obama,-4,4% con Trump e ben -18,7% per il nuovo presidente. Un altro problema riguarda la disparità di reddito tra famiglie afroamericane e bianche. -29000 dollari nell’epoca Obama,-31000 dollari con il repubblicano e 35000 dollari adesso.

Sfide da far tremare i polsi. Ecco perchè molti osservatori sono convinti che Biden ha davanti ostacoli così grandi che, se saprà superarli, verrà considerato uno dei migliori presidenti americani, se non il migliore. Se fallirà passerà per essere stato uno dei peggiori. Tutti i riflettori dell’America e del mondo intero gli sono puntati addosso.

Lo strumento che intende utilizzare a piene mani è l’unione, un’unione bipartisan che potrebbe essere il volano, il vero motore per ripartire. Serve unità nazionale e soprattutto ricette espansive a lungo termine che hanno bisogno di accordi tra dem e rep al Congresso.

Ma l’esperienza politica di Biden è forte e gli permetterà di muoversi con disinvoltura anche nel mondo repubblicano che conosce e dal quale viene stimato. Non a caso il leader dei repubblicani MacConnel ieri era alla Messa insieme al presidente designato, prima del giuramento.

Il team che Biden sta costruendo è sicuramente la rappresentazione più ampia della società americana che deve accettare tutte le razze e tutte le diversità di genere. Ma la sua sfida è generazionale e non basteranno quattro anni per poter dare all’America, soprattutto a quella parte che non accetta quasi nulla del credo di Biden, la voglia di essere unita, responsabile e moderata. Ma l’uomo che sta seduto sulla poltrona più importante del mondo ha già dimostrato di poter vincere sfide difficili. Come quando, da vicepresidente con Barack Obama, ha lottato e vinto per riconoscere i matrimoni gay o lottato a lungo contro la violenza alle donne.La passione non gli manca e la volontà pure.

Tanti i messaggi mandati al mondo nel suo discorso alla nazione:

vinceremo il suprematismo bianco,

dobbiamo scrivere un nuovo capitolo della storia americana, questo è il giorno dell’America,

la democrazia è preziosa e fragile,

unità è valore fondante della democrazia americana,

senza unità non c’è progresso

Kamala harris è un fatto epocale, da adesso ogni bambina potrà sognare di poter diventare vicepresidente degli USA

proteggerò la costituzione e l’America non con l’esempio della forza ma con la forza dell’esempio.

E prima di andare a firmare il maggior numero di decreti per cancellare tutto quello fatto dal suo predecessore, Biden, ormai Potus per i social, ha twittato ‘non c’è tempo da perdere  e per queso vado subito nell’Ufficio Ovale a prendere decisioni per le famiglie americane e per l’America”. E subito un milione di followers lo ha seguito.

Good luck presidente Joe Biden, amico dell’Europa e dell’Italia.

Commenti
    Tags:
    bidenpresidentestati unitikamala harris
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Justine Mattera senza reggiseno Wanda Nara, fitness da urlo

    Sport

    Justine Mattera senza reggiseno
    Wanda Nara, fitness da urlo

    i più visti
    in vetrina
    Giorgia Rossi: Diletta Leotta? Ecco cosa forse mi unisce a lei. E il limone...

    Giorgia Rossi: Diletta Leotta? Ecco cosa forse mi unisce a lei. E il limone...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ferrari svela la 812 Competizione e 812 Competizione A

    Ferrari svela la 812 Competizione e 812 Competizione A


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.