A- A+
Esteri

 

Kabul scontri 2

Un commando formato da almeno cinque miliziani armati fino ai denti di primo mattino ha lanciato un assalto frontale nel cuore di Kabul, attaccando il Palazzo Presidenziale e alcuni edifici adiacenti, tra cui il ministero della Difesa e l'hotel 'Ariana', quartier generale in Afghanistan della Cia. Gli aggressori si sono aperti la strada sparando all'impazzata con armi automatiche e facendo detonare un'auto-bomba: sono pero' stati affrontati dalle guardie del servizio di sicurezza e da soldati americani, con cui hanno ingaggiato una battaglia protrattasi per circa un'ora e mezza. Secondo il capo della polizia della capitale afghana, generale Ayoub Salangi, alla fine tutti gli assalitori sono stati eliminati, e negli scontri hanno perso la vita anche due agenti governativi. L'attacco da parte di un "gruppo di martiri" e' poi stato rivendicato da un portavoce dei Talebani, Zabihullah Mujahid. Nessuna conseguenza per il presidente Hamid Karzai: non si sa con precisione dove si trovasse al momento dell'offensiva dei ribelli, ma meno di tre ore dopo avrebbe dovuto tenere una conferenza stampa proprio a Palazzo, in vista della quale erano gia' convenuti numerosi giornalisti: quando e' scoppiato l'inferno, tra raffiche ed esplosioni, si sono dati alla fuga, cercando di nascondersi dove potevano. Fonti vicine alla Presidenza della Repubblica hanno precisato che, sebbene gli ex studenti coranici fossero riusciti a superare una parte dei numerosi cerchi concentrici del dispositivo di sicurezza che cinge completamente il complesso, non sono tuttavia stati in grado di penetrare nel vasto cortile interno. A Kabul si trova da ieri l'inviato speciale Usa per la regione, James Dobbins, che ha incontrato Karzai ed e' sempre in attesa di avviare con i Talebani colloqui preliminari per la pacificazione nazionale: anch'egli sarebbe dovuto intervenire in mattinata a una propria conferenza stampa, che e' peraltro stata rinviata.

Tags:
talebanikabulmorti
in evidenza
Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

VIDEO

Terence Hill lascia Don Matteo
Applauso d'addio della troupe

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.