A- A+
Esteri

 

 

afghanistan 500 (1)

Due razzi sono stati lanciati nella tarda serata di ieri (le 22 ora locale, le 19,30 italiane) contro la base operativa avanzata del contingente italiano a Shindand, nell'ovest dell'Afghanistan. Nessuna conseguenza per i militari. Il primo  dei due razzi e' esploso all'interno di Fob

"La Marmora" - come e' denominata la base - recando lievi danni ai vetri blindati di una delle torrette perimetrali; il secondo ordigno invece ha impattato contro il terreno al di fuori del perimetro della base. Non si sono registrati ulteriori danni. Nella base operativa avanzata "La Marmora" opera la Transition support unit centre (TSU-C), l'unita' di manovra su base 183^ reggimento paracadutisti "Nembo" di Pistoia che e' responsabile del settore centrale del Regional command west, il comando multinazionale affidato all'Italia nell'ambito della missione Isaf e attualmente guidato dalla brigata "Aosta".

Tags:
razzikabul.
in evidenza
"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!

Camila Giorgi, minigonna vertiginosa... Che foto!

"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!


in vetrina
Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es

Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es


motori
Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.