A- A+
Esteri

Un kamikaze talebano a bordo di Toyota Corolla imbottita di esplosivo si e' fatto esplodere al passaggio di un veicolo dell'ambasciata turca nel quartiere diplomatico di Kabul causando almeno 2 morti. Le vittime sono un turco e un passante afghano.

L'autobomba e' deflagrata alle 8 locali (le 4,30 in Italia), non lontano dalla sede della vicina legazione iraniana. Il quartiere diplomatico e' parte del cuore della capitale afghana che ospita anche i palazzi del potere e dovrebbe essere in teoria il piu' sicuro. Ma questa non e' la prima volta che i terroristi riescono a colpire il cuore della citta'. Il 16 settembre scorso un kamikaze talebano causo' 10 morti vicino all'ambasciata statunitense. A gennaio un'altro kamikaze si fece saltare in aria contro un convoglio Ue, uccidendo un passante afghano

Tags:
kabulkamikazemortiafghanistanferiti
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.