A- A+
Esteri
Sabah IV Al Ahmad Al Jaber

Una blogger e' stata condannata a 11 anni di carcere in Kuwait, per aver scritto una serie di tweet contro l'emiro, Sheikh Sabah. Huda al-Ajmi diventa cosi' la prima donna detenuta per l'utilizzo di Twitter contro i regnanti. E' stata condannata per tre reati: insulti all'emiro, appelli per il rovesciamento dell'attuale regime e uso improprio del telefono cellulare.

E' stato Mohammad al-Humaidi, direttore del Centro kuwaitiano per i diritti umani, a confermare la condanna, la piu' dura inflitta contro un attivista online da quando a ottobre scorso l'emirato diede il via a un'ondata di arresti che condusse numerosi tweeters in galera. Tra questi il giovane blogger Rashed al-Enezi, in prigione da gennaio per scontare una condanna a venti mesi.

Ma i regnanti non hanno dimenticato i canali tradizionali attraverso i quali l'opposizione si fa sentire, e per questo l'ex parlamentare Mussallam al-Barrak si torva in carcere, dove trascorrera' cinque anni della sua vita per aver arringato la folla in un pubblico comizio ritenuto offensivo per l'emiro.

 

Tags:
kuwaittweetblogger
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.