A- A+
Esteri

Secondo fonti della sicurezza, è di 19 morti il bilancio aggiornato delle vittime registrate a seguito di attentati e di scontri tra manifestanti pro-Morsi e polizia. Quattro i sostenitori dell'ex presidente rimasti uccisi nel confronto con le forze di sicurezza a Beni Suef. Un altro dimostrante è invece morto a Damietta. Le altre cinque sono vittime degli attentati di stamani al Cairo.

Quattro attacchi, di cui uno suicida con un'autobomba, hanno colpito la capitale egiziana. L'ultimo, in ordine di tempo, davanti a un cinema che ha provocato almeno un morto.

Il più sanguinoso, invece, in mattinata nel centro del Cairo: per la prima volta nella storia recente in Egitto, un kamikaze a bordo di un'auto imbottita di esplosivo ha fatto strage nel quartier generale della polizia della capitale egiziana. Il bilancio, pro vvisorio, è di 4 morti e oltre 70 feriti, molti in gravi condizioni.  Poco dopo, un ordigno è esploso nel quartiere di Dokki, nei pressi di una stazione della metropolitana, uccidendo almeno una persona, 8 i feriti. Anche in questo caso l'obiettivo dell' attacco erano gli agenti.

Passa ancora qualche minuto e uno Ied è deflagrato nei pressi di un commissariato di Giza, la megalopoli che abbraccia parte della capitale, lungo la strada che porta alle Piramidi, senza causare vittime. Infine, un dimostrante pro-Morsi è stato ucciso a colpi di arma da fuoco a Damietta (Delta del Nilo) dopo l'intervento delle forze dell'ordine per disperdere una manifestazione. Lo riferiscono fonti della sicurezza.

L'attacco contro il dipartimento sicurezza del Cairo, nel quartiere di Abdeen, secondo quanto affermato da fonti della sicurezza, sarebbe stato condotto da "un kamikaze, a bordo di un'auto carica di esplosivo". I feriti sono più di 50, il palazzo è stato sventrato. Si tratta del primo episodio del genere nella capitale egiziana, dove le forze di sicurezza sono in stato di massima allerta alla vigilia del terzo anniversario della rivolta contro Hosni Mubarak, domani.

 

Tags:
egitto
in evidenza
Jo Squillo in burqa per le donne La protesta scade nel ridicolo

GF VIP 2021

Jo Squillo in burqa per le donne
La protesta scade nel ridicolo

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.