A- A+
Esteri
La Corea del Nord ha voluto fallire il lancio del missile?

La Corea del Nord ha fallito il secondo lancio in pochi giorni di un missile e sui media si scatenano le dietrologie.

Si pensa che una “manina” americana o cinese o forse, perché no, russa abbia cybermanomesso qualcosa vanificando il lancio partendo da una premessa che pare ovvia e cioè che Kim Jong-un

voglia avere successo.

Però pare strano due fallimenti consecutivi per un Paese che ormai ha una certa consuetudine tecnologica acquisita in tanti anni.

Quindi una spiegazione alternativa potrebbe essere che la Corea del Nord abbia volutamente fatto fallire i due lanci per conseguire il suo vero obiettivo e cioè salvare la faccia dimostrando di non aver paura degli Usa ma senza subire le conseguenze che un successo sicuramente innescherebbe e questo comportamento potrebbe avere anche l’avallo, ovviamente non ufficiale, della Cina, della Russia e, perché no, della stessa America.

La regione, infatti, è troppo importante dal punto di vista geo-politico, per rischiare una guerra che, oltretutto, vedrebbe coinvolto questa volta un Paese, la Corea del Nord appunto, dotato di armamento nucleare.

 

Tags:
corea del nord
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.