A- A+
Esteri

"Il nostro quadro giuridico ci impedisce qualunque partecipazione", con gli Stati Uniti "ci sono approcci diversi rispetto a questa vicenda, ma l'Italia non ha nessuna intenzione di strappare". Lo afferma il premier Enrico Letta, parlando della crisi siriana prima dell'inizio dei lavori del G20. Con Gli Stati Uniti "non c'e' nessuna freddezza", aggiunge il Capo dell'esecutivo. "L'alleanza con gli Usa c'e' e rimarra' ma faremo di tutto affinche' si riesca ad arrivare a soluzioni positive. E' possibile che ci si parli e si trovi un'intesa", dice Letta. "La presidenza russa usi tutte le armi a disposizione per evitare strappi", osserva il presidente del Consiglio. "Da parte nostra c'e' la comprensione" verso gli Stati Uniti. "Mi rendo conto di tutte le difficolta'. In questa vicenda non e' possibile fare ragionamenti che non tengano conto di scenari avvenuti negli ultimi dieci giorni", rimarca il premier. Letta si riferisce a cio' che e' capitato a Londra e negli Stati Uniti.

Tags:
lettausag20
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Maserati svela la nuova GranTurismo

Maserati svela la nuova GranTurismo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.