A- A+
Esteri
Buonanno in diretta dalla Libia parla con Affaritaliani.it. Il video


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


La voce è concitata. "Sto entrando in Libia. Ho il telefono scarico. Sono vicino alla Libia". Gianluca Buonanno, vulcanico europarlamentare della Lega Nord, lo aveva promesso e lo ha fatto. E' partito per una missione in Libia e parla al telefono con Affaritaliani.it proprio mentre sta per entrare nel martoriato paese nord-africano. "Sto scoprendo, parlando qui al confine, che quello dei clandestini è tutto un business. Li fanno partire e poi avvisano che stanno arrivando e quindi li caricano". Cioè? Ci spieghi meglio che cosa ha scoperto? "Chi gestisce questeste cose in Italia guadagna soldi con il lavoro dei clandestini e qua in Libia chi li imbarca guadagna denaro. Funziona che telefonano dicendo che sono partiti, così comunicano dall'altra parte che stanno arrivando. E' come chiamare un taxi". E ancora: "Sto facendo un lavoro difficile ma utile, parlare con le persone che fanno quelle cose lì. Non me lo dicono in forma ufficiale ma è così". Ha paura per la sua incolumità? "Se non avessi paura sarei scemo. Rischio del mio ma voglio capire che cosa sta succedendo", afferma Buonanno. E se la rapiscono? L'Italia deve pagare il riscatto? "No, si usino i soldi dove servono". Poi l'eurodeputato leghista conclude con un attacco al governo Renzi: "Leggete la lettera che mi ha mandato la Fernesina (il testo), fa capire che i cagasotto sotto in Italia. Fanno come Ponzio Pilato dicendomi 'problemi tuoi', 'noi ti avvisiamo di non andare'".
 

 

Tags:
libiabuonanno
in evidenza
"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!

Camila Giorgi, minigonna vertiginosa... Che foto!

"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!


in vetrina
Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es

Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es


motori
Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.