A- A+
Esteri
Libia, esplode autobomba: più di 30 morti
Libia, irritazione della Casa Bianca per la frenata di Renzi

L'esplosione di un'autobomba nella citta di Qubah, nell'est della Libia, ha fatto oltre trenta morti. Lo ha referito alla televisione Al-Arabiya, il parlamentare Aguilla Saleh, residente nella stessa Qubah. L'obiettivo dell'attacco è stato un edificio della sicurezza locale e una stazione di servizio.

Gli islamisti che controllano Tripoli e la regione occidentale libica suonano gia' le campane a morto per ogni ipotesi di nuovi negoziati di riconciliazione nazionale sotto egida Onu. Il premier del governo di Tripoli (non riconosciuto dalla comunita' internazionale ma comunque una delle parti del conflitto in corso in Libia) Omar al Hasi, ritiene che "non si possa piu' proseguire con il dialogo nazionale sponsorizzato dall'Onu (per opera dell'inviato speciale Bernardino Leon)" dopo i recenti raid aerei egiziani sulla Libia, seppur contro Isis. Si tratta dell'ultimo episodio della guerra per procura che vede il cosiddetto governo ombra di Tripoli, sostenuto da Qatar e Turchia, scontrarsi con quello 'laico' di Abdullah al Thani, (riconosciuto dalla comunita' internazionale) a Beida, sostenuto da Egitto (in primis tramite il generale Khalifa Haftar) ed Emirati Arabi Uniti.

Tags:
libiamortiautobombaesplosione
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.