A- A+
Esteri


Due operai edili, Francesco Scalise e Luciano Gallo, sono scomparsi da ieri mentre erano in Libia, nella zona della località Derna della Cirenaica. I due operai, residenti rispettivamente a Pianopoli e Feroleto Antico, due comuni della provincia di Catanzaro, si trovano nel Paese nordafricano da cinque mesi per eseguire dei lavori con una società edile che si occupa di grandi opere pubbliche.
 
Venerdì mattina Francesco Scalise, 62 anni, e Luciano Gallo, 48 anni, sono usciti con il loro furgone per eseguire dei lavori e non hanno fatto più rientro al cantiere. Il furgone con gli attrezzi da lavoro utilizzato dai due operai è stato trovato abbandonato in una zona isolata. Il ritrovamento è stato effettuato da alcuni operai della General World di Crotone, l'impresa edile per la quale lavorano Francesco Scalise e Luciano Gallo. Gli operai hanno cercato i loro due colleghi nella zona adiacente a quella del ritrovamento del furgone, ma al momento non hanno trovato alcuna traccia. Vani anche i tentativi di provare a contattare i due attraverso i telefono cellulari.

Alla base si trova il fratello di uno dei due, Angelo Scalise. E' stato lui a dare l'allarme rivolgendosi all'ambasciata italiana a Tripoli. La prefettura di Catanzaro ha informato immediatamente la Farnesina e a confermare la scomparsa anche il console italiano a Bengasi Federico Ciattaglia. "Stiamo facendo tutti gli accertamenti possibili per chiarire la situazione" ha detto il console aggiungendo che la zona della localita' Derna è "ad alto rischio. Sappiamo che in quella zona la situazione e' molto difficile e lo abbiamo segnalato. Ci rendiamo conto che molte aziende hanno fatto scelte coraggiose ad operare in quella zona della Cirenaica che e' ad alto rischio. Siamo facendo tutto il possibile".
 
Attimi di apprensione stanno vivendo i familiari che hanno preferito non rilasciare dichiarazioni limitandosi a sostenere che "è stato informato il Ministero degli Esteri. Noi non possiamo dire nulla". E dalla Farnesina è arrivata la conferma che "sono irreperibili" da ieri due operai edili calabresi che lavorano in Libia. "L'unita' di crisi, in accordo con l'ambasciata a Tripoli, sta vagliando ogni ipotesi", hanno riferito fonti del ministero degli Esteri.

Tags:
libia
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.