A- A+
Esteri

Scontri tra manifestanti e polizia nel centro di Londra, durante la protesta del gruppo di attivisti anti-capitalisti 'Anonymous'. Migliaia di dimostranti hanno marciato da Trafalgar Square verso il Parlamento, al grido "Una soluzione, rivoluzione". I manifestanti hanno lanciato bottiglie e petardi contro gli agenti e hanno tentato di fare irruzione nella redazione della Bbc.

Dieci attivisti sono stati fermati con l'accusa di aggressione e danneggiamenti. Secondo la polizia, alla protesta di Londra hanno partecipato 4mila persone. I dimostranti hanno protestato anche per il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, rifugiato all'ambasciata dell'Ecuador a Londra dal 2012. La manifestazione fa parte della 'Marcia di milioni di maschere', organizzata in numerose citta' del mondo "contro la censura e la tirannia sull'informazione, esercitate dai governi" e per "difendere il diritto alla verita'".

Tags:
londra
in evidenza
"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!

Camila Giorgi, minigonna vertiginosa... Che foto!

"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!


in vetrina
Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es

Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es


motori
Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.