A- A+
Esteri

Il governo britannico ordinò di spiare i telefoni e i computer delle delegazioni che parteciparono nel 2009 ai due vertici del G20 a Londra. Lo rivela il Guardian, citando documenti che gli sarebbero stati consegnati da Edward Snowden, la Gola Profonda delle rivelazioni sul pervasivo programma di spionaggio del governo statunitense che negli ultimi giorni ha messo alla berlina l'amministrazione di Barack Obama.

Alcuni delegati sarebbero stati indotti a utilizzare Internet-cafe, creati appositamente dalle agenzie di intelligence per leggere il loro traffico di e-mail. Il quotidiano sostiene di aver avuto accesso a documenti riservati nei quali si confermerebbe uno "spionaggio sistematico", organizzato per conoscere in anticipo le varie posizioni dei Paesi e in cui finirono anche alleati di lunga data come il Sudafrica o la Turchia. La rivelazione arriva proprio nel giorno ni cui il governo di Londra si appresta di ospitare il vertice del G8 in Irlanda del Nord.
 

Tags:
g20londraspionaggio
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.