A- A+
Esteri

Malala Yousafzai, la giovane pachistana scampata a un attentato ai talebani e candidata al Nobel per la pace, ha detto oggi alla Bbc di avere in programma di entrare in politica per "cambiare il futuro" del suo paese.

"Più tardi diventerò una politica. Voglio cambiare il futuro del mio paese e rendere l'istruzione obbligatoria. Spero che un giorno i pachistani saranno liberi, avranno diritti, ci sarà la pace e ogni ragazza e ogni ragazzo possano andare a scuola" ha detto l'adolscente parlando all'emittente britannica.

Malala, che ha anche scritto un libro autobiografico in uscita domani, si era fatta conoscere nel 2009 quando iniziò a scrivere un blog per la Bbc in cui denunciava i soprusi dei talebani nella regione di Swat. Il 9 ottobre un agguato talebano la colpì in piena fronte. Trasferita nel Regno Unito venne operata con sucesso a Birmingham dove attualmente risiede.

Malala è stata anche invitata dalla regina Elisabetta II ad un ricevimento a Buckingham Palace previsto per il 18 ottobre. Venerdì prossimo è invece prevista la proclamazione del Nobel per la pace 2013, a cui la ragazza è candidata.
 

Tags:
malalaafghanistanpolitica
in evidenza
Excel, scoppia la polemica social "E' più importante della storia"

Il dibattito sulla scuola

Excel, scoppia la polemica social
"E' più importante della storia"

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.