A- A+
Esteri
Due milioni di persone in piazza. Parigi capitale del mondo
 

 

Sono 3,7 milioni le persone scese in strada tra Parigi e il resto della Francia per manifestare contro il terrorismo ed ogni forma di estremismo. Questa la conta dell'agenzia France Presse. In precedenza la prefettura di Parigi aveva smesso di contare a quota 2 milioni nella sola capitale. Il ministero dell'Interno ha definito la manifestazione "senza precedenti" in tutta la storia del Paese. 

"Questo è un giorno importante per l'Europa e per un ideale" perché "colpendo Parigi si è voluta colpire un'idea....ed è bello che oggi siamo qui in tanti, con idee diverse, per dare un messaggio, una risposta di sicurezza: i nostri valori sono più forti delle loro minacce". Così ha detto il premier Matteo Renzi.  "Parigi e', oggi, la capitale del mondo", ha detto il presidente francese, Francois Holande.

Sfilano Hollande e Sarkozy (ma non Marine Le Pen), il palestinese Abu Mazen e l'israeliano Benjamin Netanyahu, il presidente ucraino Petro Poroshenko e il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov, il re Abdallah II di Giordania con  la regina Rania e il premier turco Ahmet Davatoglu, Angela Merkel e Matteo Renzi, David Cameron e Marano Rajoy, e tante, tante persone per ricordare le vittime della strage jihadista al giornale satirico Charlie Hebdo. In serata il presidente francese, Francois Hollande, e il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, vengono accolti da un'ovazione al loro ingresso nella Grande Sinagoga di Parigi per una commemorazione. "La Francia oggi ha rivendicato la felicita'", ha detto nel suo intervento il Gran Rabbino di Francia, Haim Korsia, "se non e' una gioia a fare rumore quando i momenti sono difficili, cosa ci puo' salvare dal silenzio dell'odio e dell'assassinio?", si e' chiesto. "Io non voglio sentire che la comunita' ebraica ha paura, noi non abbiamo paura, noi non molliamo", ha aggiunto il presidente del Concistorio centrale israelita, Joel Mergui. Nella sinagoga erano state accese 17 candele, tante quante le vittime dell'offensiva terroristica che ha sconvolto la Francia, e ci sono stati diversi momenti di commozione fra le centinaia di presenti. Alla commemorazione, aperta da cori di "Israele vivra', Israele vincera'" e "Bibi, Bibi", il soprannome di Netanyahu, erano presenti anche il premier francese, Manuel Valls, e il ministro degli Esteri israeliano, Avigdor Lieberman.

Impressionante il dispiegamento di forze: cecchini sui tetti, 24 unità della riserva nazionale, 20 squadre della brigata anti crimine della polizia di Parigi, 150 agenti in borghese "incaricati della protezione delle alte personalità e della sicurezza generale". Duemila poliziotti e 1.350 militari schierati a Parigi per proteggere gli oltre 45 tra capi di governo e di Stato e i manifestanti.

Per garantire la sicurezza di una manifestazione tanto affollata quanto simbolica, il governo ha messo in campo misure eccezionali: circa 2.200 fra poliziotti e militari hanno protetto il corteo, e in tutto oltre 5 mila sono stati mobilitati nella citta'. I luoghi di culto, le sedi degli organi di stampa, le scuole confessionali e altri siti considerati particolarmente vulnerabili hanno continuato ad essere pattugliati. La giornata parigina è cominciata con il vertice internazionale sulla sicurezza convocato dal ministro degli Interni Bernard Cazeneuve alla sede di Place Beauveau, di fronte all'Eliseo.

E' la prima volta che un presidente della Repubblica partecipa a una manifestazione dal 1990, quando Francois Mitterand sfilo' assieme ad alcune centinaia di migliaia di persone in protesta contro l'antisemitismo dopo la profanazione del cimitero ebraico di Carpentras. Anche i leader dell'opposizione francese, e in particolare l'ex presidente Nicolas Sarkozy, hanno manifestato, con l'eccezione di Marine Le Pen che ha invitato i suoi sostenitori a manifestare in provincia piuttosto che a Parigi. Gia' ieri circa 700 mila persone hanno partecipato a manifestazioni organizzate in tutta la Francia.

hidalgoGuarda la gallery - Sull'account Twitter di @Anne_Hidalgo, sindaco di Parigi, le foto e i cinguetii dei sindaci delle grandi città di tutto il mondo presenti alla manifestazione, tra cui Milano e Firenze
Tags:
manifestazioneparigiattentaticharliefrancia
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.