A- A+
Esteri

Dopo il colloquio privato di ieri, anche questa mattina il ministro della Difesa Mario Mauro ha avuto un incontro a Nuova Delhi con Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due marò italiani trattenuti in India con l'accusa di avere ucciso due pescatori indiani. Ad annunciarlo è lo stesso ministro con un messaggio su Faceboook.

"Molti mi hanno chiesto il contenuto del mio incontro privato a New Delhi con Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, preferisco non rilasciare dichiarazioni perchè riferirò i particolari al mio rientro al Premier Enrico Letta e al Ministro degli Esteri Emma Bonino", ha scritto Mauro.

"Questa mattina ho nuovamente incontrato i nostri Latorre e Girone, che al momento prestano servizio presso l'Ufficio dell'Addetto per la Difesa italiano, e ho ringraziato il personale dell'Ambasciata per il loro importante contributo alla promozione della dignità umana", ha aggiunto il ministro.
 

Tags:
delhimarò
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Maserati svela la nuova GranTurismo

Maserati svela la nuova GranTurismo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.