A- A+
Esteri
Merkel e Putin negoziano in segreto un accordo sul gas e la Crimea

Angela Merkel e Vladimir Putin starebbero negoziando in segreto un accordo che potrebbe porre fine alla crisi ucraina e allentare la tensione internazionale che ha ripiombato il mondo in un clima da nuova Guerra Fredda. In sintesi l'accordo prevederebbe la rinuncia da parte di Kiev alla Crimea, annessa da Mosca dopo il referendum del 16 marzo scorso. Referendum che sarebbe a questo punto riconosciuto dalla comunita' internazionale. In cambio la Russia interromperebbe gli aiuti ai separatisti delle regioni orientali ucraine di Donetsk e Lugansk, che avrebebro solo una maggiore autonomia ma non l'indipendenza. Kiev otterebbe un accordo a lunga scadenza con Gazprom per ingenti forniture di gas ad un nuovo prezzo di favore per rilanciare l'economia. Questo l'accordo cui Berlino e MOsca starebbero lavorando secondo quanto riferisce l'Indenpendent britannico tra qualche ora in edicola. Putin otterrebbe anche che Kiev si impegnasse a non entrare mai nella Nato ma non si opporrebbe piu' all'accordo di associazione all'Ue.

A mettere i bastoni tra le ruote all'intesa l'abbattimento il 17 luglio scorso del Boeing 777 della Malaysia Airlines con 298 persone a bordo. Abbateimento attribuito da Washington e dall'Occidente ad un errore dei separatisti ucraini aiutati - piu' o meno direttamente -dai russi. Mosca ha respinto le accuse. Ma fonti sentite dall'Independent ritengono che il lavoro fin qui svolto da Merkel e Putin potrebbe ritornare sul tavolo se la situazione riuscisse a stabilizzarsi. Ad ostacolare l'intesa la contrarieta' di Usa e Regno Unito, riferisce il quotidiano citando fonti delle due diplomazie, a riconoscere una Crimea russa. Tra l'altro l'intesa servirebbe soprattutto agli interessi della Germania, di gran lunga il primo partner commerciale di Mosca. Berlino che avrebbe molto da perdere dall'inasprimento delle sanzioni contro Mosca. Il negoziatore sarebbe un nome noto: Dmitry Firtash, uno degli uomini piu' ricchi dell'Ucraina, che medio' il precedente maxi-accordo tra Gazprom e Kiev tra il 2006 ed il 2009. Firtash vive a Vienna inseguito da una richiesta di estradizone USa. Vicino al presidente ucraino, Petro Poroshenko, e' anche accreditato di ottimi contati al Cremlino.

Tags:
merkelputin
in evidenza
Nicole Minetti su Instagram Profilo vietato agli under 18

Le foto valgono più delle parole...

Nicole Minetti su Instagram
Profilo vietato agli under 18

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia

Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.