A- A+
Esteri
Messico offeso da un'email privata di Papa Francesco. Il caso

Il Messico invierà una nota diplomatica al Vaticano, per l'espressione usata da Papa Francesco che, in una mail inviata al presidente di una Ong argentina, ha ventilato la possibile "messicanizzazione" del suo Paese, per il problema legato al traffico di droga.

Lo ha annunciato il ministro degli Esteri messicano. Il ministro ha ricordato che nella sfida al traffico di droga, il Messico ha fatto "sforzi enormi e mostrato un grande impegno". Invece di stigmatizzare il Messico, "si cerchi il dialogo".

Secondo quanto riferisce la stampa e le emittenti locali, il Papa avrebbe scritto la mail al suo amico argentino Gustavo Vera, fondatore e dirigente della Ong "La Alameda": nel testo parla di "messicanizzazione" del Paese in riferimento ai rischi legati all'aumento di consumo e traffico di droghe.

Tags:
messicopapa francesco
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Maserati svela la nuova GranTurismo

Maserati svela la nuova GranTurismo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.