A- A+
Esteri
Minsk, Mogherini snobbata. Forza Italia: “Non è all’altezza”

L'attacco parte su Twitter. Licia Ronzulli, ex europarlamentare e oggi deputata di Forza Italia, ha addirittura lanciato l' hashtag #AAAcercasiMogherini (il tweet per esteso recita così: Si, deve essere andata ad incipriarsi il naso) per sottolineare l'essenza di Federica Mogherini, alta rappresentante per la politica estera e di sicurezza dell'Unione Europea, al tavolo di Minsk. Tavolo grazie al quale Putin, Poroshenko, Hollande e la Merkel hanno trovato un accordo per interrompere il bagno di sangue in Ucraina.

Intervistata da Affaritaliani.it Licia Ronzulli ha affondato ancora di più il colpo sulla Mogherini: “Questo vertice avrebbe dovuto organizzarlo lei. O il ruolo del commissario della politica estera ha un senso oppure eliminiamolo. Anche Catherine Ashton era completamente assente. Diciamo che esiste la volontà politica di non dare peso a questo ruolo perché è più facile condurre una politica estera nazionale".

Dura la critica a Matteo Renzi che ha puntato forte sulla Mogherini: "Ha sprecato tre mesi del semestre europeo per contrattare il suo nome e una volta ottenuto l’incarico, ha cercato di vendercelo come il più grande successo della storia. Ma noi avevamo previsto che sarebbe stato solamente un contentino".

Per la Ronzulli “un commissario della politica europea deve avere nel suo curriculum dei rapporti diplomatici personali consolidati. La Mogherini è una persona molto preparata sulla carta, ma nella pratica ha pochi rapporti personali. Berlusconi, per esempio, a Pratica di Mare riuscì a riunire Bush e Putin".

Chi avrebbe dovuto proporre Renzi a suo tempo? “Credo che Enrico Letta avrebbe potuto avere molto più peso avendo fatto per un anno il presidente del Consiglio, ma in quel caso hanno influito le dinamiche all'interno del Pd”, In ogni caso, conclude la deputata di Forza Italia, “sull'Ucraina contano soprattutto gli accordi commerciali, in primis quelli sul gas. Chi esce indebolito dalle sanzioni alla Russia è l’Italia: dal punto di vista enogastronomico perderemo il 2% del Pil”.

Di tutt’altro avviso il sottosegretario di Stato agli Affari Esteri, Benedetto Della Vedova, che sempre ad Affaritaliani.it, liquida la questione con poche ma ficcanti battute: "Polemica strumentale, inutile e infondata. Fa polemica chi non sa".

Daniele Riosa (@DanieleRiosa)

 

Tags:
minskmogheriniucrainaronzullihollandemerkelputin
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.