A- A+
Esteri
Myanmar: continuano proteste, Facebook chiude la pagina dell'esercito
(fonte Lapresse)

Myanmar: Facebook chiude la pagina dell'esercito. Incitamento alla violenza

Facebook ha chiuso la pagina dell'esercito birmano, chiamato Tatmadaw, per aver violato le regole della piattaforma contro l'incitamento alla violenza. Si apprende dal Guardian che il social ha fatto sapere di aver cancellato la pagina 'Tatmadaw - True News Information Team', "in linea con le sue politiche globali per le ripetute violazioni degli standard della nostra community che vietano l'incitamento alla violenza". Il bando di Facebook è arrivato mentre Internet in Myanamr è stato bloccato per la settima notte consecutiva e all'indomani dell'uccisione di due manifestanti anti-golpe a Mandaly, seconda città più grande del Paese. Nonostante la violenza - condannata dall'Onu e dall Ue - anche oggi i birmani sono scesi in strada a Yangon e Mandalay per protestare contro il regime militare. Intanto, è emerso che polizia ha arrestato un famoso attore, Lu Min per il suo supporto alle proteste. L'attore, che ha recitato in numero film e vinto diversi premi in patria, aveva partecipato ad alcune manifestazioni. Sua moglie ha raccontato che gli agenti hanno fatto irruzione in casa e lo hanno portato via senza specificare dove.

Commenti
    Tags:
    myanmarfacebookmyanmar facebookmyanmar proteste





    in evidenza
    Affari in rete

    Guarda la gallery

    Affari in rete

    
    in vetrina
    Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria

    Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria


    motori
    Jeep Experience: un successo tra prestazioni Off-Road e accoglienza premium

    Jeep Experience: un successo tra prestazioni Off-Road e accoglienza premium

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.