A- A+
Esteri
Napolitano bacchetta i leader internazionali: troppi sono poco preparati

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha sottolineato oggi la carenza di "cultura e storia del relazioni internazionali" da parte di un gran numero di leader che si muovono sulla scena dei rapporti tra gli stati. Visitando questo pomeriggio la sede della Sioi, il Capo dello Stato ha voluto prima esaltare la figura del diplomatico come "civil servant". Si tratta di "grandi figure" che adesso come in passato hanno "il gusto per la cultura e della storia delle relazioni internazionali".

Per contro "gli attuali leader politici che hanno voce nella politica internazionale mostrano talvolta grande debolezza per la cultura e la storia della politica internazionale", ha aggiunto, "e si ha talvolta l'impressione che non si abbia spesso nemmeno un conoscenza adeguata dei semplici precedenti" degli argomenti che si trattano".

Altra scuola, quella del passato: Napolitano cita Henry Kissinger ed il suo ultimo libro "World order". "Se ci fosse sempre questo retroterra potemmo stare piu' tranquilli" di fronte alle gravi crisi internazionali che turbano il mondo, ha concluso.
 

Tags:
napolitanoleaderinternazionali
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra

Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.