A- A+
Esteri
Nigeria, altre 60 ragazze rapite da Boko Haram

Almeno altre 60 ragazze sono state rapite da miliziani del gruppo islamista Boko Haram nel nord-est della Nigeria. Citando fonti locali, l'agenzia Misna riferisce che 40 delle giovani sono di Waga Mangoro e altre 20 di Grata, due centri abitati della regione di Adamawa che da circa due mesi è sotto il controllo degli estremisti. Abitanti di Wagga hanno raccontato che un centinaio di uomini di Boko Haram armati è entrato nel villaggio e ha cominciato a sparare e poi ha bruciato case e negozi. I miliziani hanno ucciso due uomini e portato via le ragazze.

Questo nuovo rapimento mette in dubbio le trattative tra il governo di Abuja e i jihadisti per il rilascio delle 200 ragazze di Chibok sequestrate lo scorso aprile per la cui liberazione la comunità internazionale si è mobilitata con la campagna BringBackOurGirls. Qualche giorno fa era stato annunciato un accordo con una fazione di Boko Haram per il rilascio delle studentesse e il cessate il fuoco.

Sempre oggi, almeno cinque persone hanno perso la vita e una decina sono rimaste ferite per l'esplosione di un ordigno in una stazione di autobus presso Azare, pure situata nel nord teatro di ricorrenti attacchi e attentati degli islamisti armati.

Tags:
nigeria
in evidenza
Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality

"Ci sarà anche Maxi Lopez"

Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality


in vetrina
Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra

Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra


motori
Ford svela i prezzi della nuova generazione del Ranger

Ford svela i prezzi della nuova generazione del Ranger

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.