A- A+
Esteri

 

obama giuramento (9)

Un altro passo verso il riconoscimento delle unioni gay in America. Obama ha avanzato una richiesta formale alla Corte suprema per l'abolizione di una legge federale del 1996 che definisce il matrimonio come l'unione tra un uomo e una donna. La sollecitazione, fatta in vista dell'esame del Defense of Marriage Act (Doma) da parte dei nove giudici in programma il 26 e 27 marzo, rappresenta la prima volta in cui un presidente americano si schiera a favore dei diritti degli omosessuali davanti alla Corte suprema.

Nel documento della Casa Bianca si sostiene che il Defense of Marriage Act "viola la garanzia fondamentale dell'uguaglianza davanti alla legge" e impedisce a "decine di migliaia di coppie omosessuali, legalmente sposate nei loro Stati, di godere degli stessi vantaggi federali delle coppie eterosessuali". Le nozze tra persone dello stesso sesso sono legali in nove stati americani su 50 oltre e nella capitale Washington. La Corte suprema dovra' pronunciarsi sul ricorso di Edith Windsor, una lesbica che si era sposata in Canada nel 2007 con quella che era la sua compagna da piu' di 40 anni, che poi e' morta. In base al Doma non è considerata sposata e per questo le e' stato chiesto di pagare 360.000 dollari di tasse di successione.

Tags:
obamagaymatrimoni
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Peugeot rinnova la gamma 508

Peugeot rinnova la gamma 508


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.