A- A+
Esteri
L'Oms: "Evitare terza ondata a gennaio. Mascherine ai pranzi con i parenti"

Secondo l’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, l'Europa è ad "alto rischio" di una nuova ondata di infezioni da COVID-19 nelle prime settimane e nei primi mesi del 2021.

L’Organizzazione ha quindi consigliato alla popolazione di indossare mascherine durante le riunioni di famiglia per le vacanze di Natale.

‘Nonostante alcuni fragili progressi, la trasmissione del Covid-19 in Europa rimane diffusa e intensa. C'è un alto rischio di una nuova rinascita nelle prime settimane e mesi del 2021, quindi dovremo lavorare insieme se vogliamo riuscire a prevenirla’ ha sostenuto l’Agenzia.

L’OMS ha consigliato ‘caldamente’ a tutti i cittadini di rispettare l’obbligo di evitare una nuova recrudescenza di casi e di tenere sotto controllo i propri comportamenti.

Nonostante i rischi ci siano, secondo l’Agenzia, basterebbero alcune semplici misure da rispettare affinché il Natale possa essere celebrato nel modo "più sicuro possibile".

Nello specifico, l'OMS ha consigliato di posticipare o ridurre le celebrazioni religiose e i mercatini di Natale.

Poi di avere grande attenzione negli incontri indoor, anche i più piccoli, che possono essere particolarmente ‘pericolosi’ perché riuniscono gruppi di persone, giovani e meno giovani, provenienti da famiglie diverse che magari non stanno seguendo le stesse misure di prevenzione.

‘Le riunioni dovrebbero essere tenute all'aperto, se possibile, e i partecipanti dovrebbero indossare mascherine e mantenere una distanza fisica. Se l’incontro è al chiuso è fondamentale limitare il numero dei partecipanti garantendo al contempo una buona ventilazione per ridurre il rischio’.

‘Può essere scomodo indossare mascherine e praticare l'allontanamento fisico quando si è con amici e familiari, ma farlo contribuisce in modo significativo a garantire che tutti rimangano sani e salvi’ ha sottolineato l'OMS.

Per quanto riguarda i viaggi, l’Agenzia ha raccomandato di evitare qualsiasi mezzo di trasporto che possa essere ‘affollato’, e seguire le raccomandazioni delle autorità sanitarie.

L'OMS ha chiesto inoltre ai paesi di limitare le attività legate allo sci per eliminare la possibilità di sovraffollamento, soprattutto al chiuso.

‘Lo sci non diffonde COVID-19, ma le località di montagna affollate sì. Anche se celebrare le festività quest'anno può sembrare diverso, dobbiamo ridurre al massimo i rischi. Andiamo sul sicuro e manteniamoci in ​​salute’,ha concluso l’Agenzia.

Commenti
    Tags:
    nataleomspandemiacoronavirus





    in evidenza
    Oscar 2024, è allarme pubblicità? La Disney va a caccia di inserzionisti

    Spot ancora invenduti a due settimane dall'evento. I prezzi

    Oscar 2024, è allarme pubblicità? La Disney va a caccia di inserzionisti

    
    in vetrina
    Federica Masolin non lascia del tutto, Vicky Piria new entry: la rivoluzione di Sky F1

    Federica Masolin non lascia del tutto, Vicky Piria new entry: la rivoluzione di Sky F1


    motori
    GIMS 2024: De Meo Renault chiede un "Airbus" dell'auto elettrica

    GIMS 2024: De Meo Renault chiede un "Airbus" dell'auto elettrica

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.