A- A+
Esteri
Oscar a Trump

 

La scorsa notte abbiamo assistito alla cerimonia degli Oscar, in verità piuttosto imbarazzante per l’incredibile errore commesso nello scambio delle buste.

Ma, come prevedibile, parte della serata è stata dedicata al dileggio del nuovo presidente Usa Donald Trump, con tanto di twitter proiettati in gigantografia in stile, appunto, hollywoodiano.

Lo stato di tensione tra Trump e i media e Hollywood data da prima della sua elezione ed è un fenomeno sociologico interessante perché spiega molto del successo elettorale dello stesso Trump.

La “notte degli Oscar” è stata infatti e -come al solito- il trionfo di un certo cattivo gusto radical chic in cui grandi donne di colore vestite con sgargianti vestiti rosso fuoco rigorosamente costosissimi e di marca tipo Valentino ed Armani si commuovevano in diretta piangendo non prima di aver debitamente insultato Trump.

Ora, un operaio che ha perso il lavoro in Minnesota che è un po’ l’equivalente della nostra “casalinga di Treviso” di morattiana memoria sicuramente non prende bene questo “spettacolo” perché identifica tout court e cioè con quella naturale capacità di esemplificazione e schematizzazione delle menti di chi deve mettere su il pranzo con la cena per lui e la sua famiglia quello a cui assiste ad un indecente esibizione “radical chic”.

Ecco spiegato in maniera sommaria e un po’ brutale il successo di Trump.

La maggioranza degli americani ha problemi concreti e si è semplicemente stufato di vedere i ricconi di sinistra vestiti d’oro e diamanti fargli la morale e i pistolotti contro la povertà e il clima che cambia.

A pensarci bene, questa chiave di lettura spiega bene anche quello che è successo in Italia con Renzi; una sinistra “firmata” prima o poi provocherà la reazione dei suoi elettori…

Tags:
oscardonald trump
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.