A- A+
Esteri
Parigi, sventato attentato terroristico a chiese

Un fondamentalista islamico è stato arrestato a Parigi con un arsenale di armi da guerra. L'uomo, fermato domenica, "progettava attentati contro una o due chiese". Lo ha riferito il ministro dell'Interno, Bernard Cazeneuve, precisando che le azioni sarebbero state "imminenti". L'uomo ha 23 anni è già conosciuto ai servizi di informazione per attività vicine all'Islam radicale. Il giovane è sospettato di aver ucciso domenica una istruttrice di fitness ritrovata morta nella sua auto a Villejuif, banlieue di Parigi. Le armi in suo possesso e il progetto di attentati sarebbero stati scoperti dopo il fermo, avvenuto per caso.

Il giovane era conosciuto dai servizi di intelligence transalpini per le sue "velleità di andare in Siria" a combattere fra le fila jihadiste, ha dichiarato ancora il ministro in una conferenza stampa, a più di tre mesi dai sanguinosi attacchi terroristici alla redazione di Charlie Hebdo, a Parigi.

Nella sua auto e nella sua abitazione, la polizia ha rinvenuto a sud di Parigi un "arsenale composto da numerose armi da guerra, pistole, munizioni, giubbotti anti-proiettili e  materiale informatico e di telefonia - ha aggiunto il ministro dell'Interno - . E' stata scoperta anche una nutrita documentazione dalla quale emerge in maniera chiara che l'uomo progettava un imminente attentato verosimilmente contro una o due chiese. Domenica mattina l'attentato è stato sventato".

 

Tags:
parigiterrorismo
in evidenza
Malocclusione dentale e abitudini Cos’è, come trattarla e conseguenze

Trattamento ortodontico

Malocclusione dentale e abitudini
Cos’è, come trattarla e conseguenze


in vetrina
BioNike presenta la nuova linea antietà Cosmeceutical

BioNike presenta la nuova linea antietà Cosmeceutical


motori
Dacia Spring si aggiudica il titolo di auto più Verde del Green NCAP 2022

Dacia Spring si aggiudica il titolo di auto più Verde del Green NCAP 2022

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.