A- A+
Esteri
Picchiata perché in bikini. La Francia si spoglia

Non sopportavano di vederla in costume, volevano che si rivestisse. Questo il motivo che ha spinto cinque ragazze ad aggredire, prima verbalmente poi fisicamente, una giovane donna che stava prendendo il sole in bikini in un parco della cittadina francese Reims.

bikini interna
 

Le ragazze artefici delle molestie sono state fermate nel corso di quello stesso pomeriggio, e nei giorni scorsi, nonostante non sembri esserci alcuna rivendicazione politica né religiosa dietro ai loro atti, il mondo del web si è mobilitato a sostegno tanto della vittima quanto del fatto in sé che è stato messo in dubbio dall'aggressione: il diritto di prendere il sole in costume da bagno in un parco pubblico.

Con l'ashtag #jeportemonmaillotauparcléo (io sto in costume al parco Léo - nome del parco dove si trovava la donna) è infatti partita una campagna di solidarietà promossa dall'associazione francese SOS Racisme che ha come obiettivo la lotta al razzismo, all'antisemitismo e più in generale ad ogni forma di discriminazione.

Tags:
francia
in evidenza
Nicole Minetti su Instagram Profilo vietato agli under 18

Le foto valgono più delle parole...

Nicole Minetti su Instagram
Profilo vietato agli under 18

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia

Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.