A- A+
Esteri
I boxer di Cota finiscono su Le Monde

Già il titolo è uno schiaffo: "Le incredibili note spese del presidente del Piemonte". Lo scandalo che ha investito il leghista Roberto Cota finisce sull'autorevole quotidiano francese Le Monde. In un articolo del corrispondente da Roma, Philippe Ridet, il quotidiano parigino si occupa del rinvio a giudizio di 39 consiglieri regionali piemontesi per aver utilizzato fondi pubblici per spese personali. L'articolo inizia con il conto salato 1,7milioni di euro a carico del contribuente.

Le Monde ricorda che Cota è stato eletto nel 2010 grazie a un accordo tra la Lega e Berlusconi, presentandosi come il "cavaliere bianco" della politica. Ora però l'inchiesta ha gettato più di un'ombra sulla sua immagine. Nell'articolo viene chiaramente ricordato come il presidente piemontese - secondo gli inquirenti - avrebbe utilizzato fondi pubblici per comprare intimo verde kiwi per un totale di 40 dollari mentre si trovava, nell'estate del 2011, a Boston per un corso di inglese.

Il quotidiano mette l'accento anche sul recente annullamento delle lezioni regionali da parte del tribunale amministrativo regionale. Per Le Monde, che contraddice quanto detto fino a questo momento in Italia dagli stessi vertici della Lega, il Carroccio avrebbe deciso di non ricandidare Cota alle possibili prossime elezioni regionali nel caso che il Consiglio di Stato confermasse l'annullamento deciso del Tar "Ho pagato tutto di tasca mia", si è difeso Cota

Tags:
boxercotale mondepiemontelega
in evidenza
Giulia Pelagatti... a tutto sport Talisa Ravagnani, ex star di Amici

Striscia la Notizia, sexy veline

Giulia Pelagatti... a tutto sport
Talisa Ravagnani, ex star di Amici

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Volvo C40 Recharge ispira anche una collezione fashion

Volvo C40 Recharge ispira anche una collezione fashion


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.