A- A+
Esteri
Putin rivela: "Per la Crimea avrei usato l'atomica"


Per la Crimea, Putin era pronto a usare l'atomica. Lo rivela lo stesso presidente russo nel documentario- intervista "Crimea, il ritorno a casa", in onda sulla tv di Mosca. Putin racconta che quando cominciò l'operazione mascherata, decise che in caso di azione militare ostile di chiunque, avrebbe avviato il meccanismo di difesa nucleare. "Poi, non ce ne fu bisogno", dice con sollievo. Lo scorso anno "la Crimea è stata trasformata in una fortezza, con oltre 40 sistemi missilisti s-300 e una ventina di batterie mobili, insieme ad altre armi pesanti", ha poi aggiunto.

Nella stessa intervista, Putin aggiunge che la vita dell'allora presidente ucraino Viktor Yanukovych era in pericolo, volevano ucciderlo, e che per questo la Russia intervenne e lo salvò. "Per noi era chiaro e ricevemmo informazioni che c'erano piani non solo per la sua cattura ma, preferibilmente da parte di coloro che avevano condotto il golpe" a Kiev, ha rievocato, "anche per la sua eliminazione fisica". Salvare la vita a Yanukovych - contro il quale per settimane migliaia di persone manifestarono, chiedendone le dimissioni, dopo la decisione di non firmare più l'accordo di adesione con l'Unione Europea, fino alla sua fuga in Russia nella notte tra il 22 ed il 23 febbraio - è stata "una buona azione", sostiene ancora il presidente.

I media austriaci intanto riferiscono di problemi fisici dello stesso Putin, che sarebbe alle prese con una acuta forma di mal di schiena. Putin dal 5 marzo non compare in pubblico, e secondo l'ex ambasciatore di Israele in Russia, Zvi Magen,"ci sono molti segnali di un colpo di Stato". "Il movimento dei militari attorno al Cremlino indica che c'è un cambio di governo, o che un tentativo di cambiare il governo è in corso". Secondo il diplomatico, il potenziale golpe è portato avanti da "fazioni dell'esercito in lotta tra loro, o influenti imprenditori".

Tags:
putincrimeaatomica
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.